You are here

The butcher (Il macellaio)

Nacqui sopra un tavolo da macellaio,
Il macellaio stava macellando un agnello,
Io lo incolpai
Con il suo agnello torturato.
Lui disse, ''Ascoltami, ragazzo,
Io sono ciò che sono
e tu, sei solo mio figlio.''

Bene, trovai un ago d'argento,
E lo conficcai nel braccio.
Fece del bene
Fece del male.
Ma le notti erano fredde
Ed esso mi teneva quasi caldo,
Come viene la notte, è lunga?

Vidi dei fiori crescere
Dove quell'agnello cadde;
Era previsto che io pregassi il mio Signore,
Per fare qualche tipo di giulivo suono?
Disse, ''Ascolta, ascoltami ora,
Io giro
E tu, tu sei il mio solo figlio.''

Non lasciarmi ora,
Non lasciarmi ora,
Io sono distrutto
da una recente caduta.
Sangue sopra il mio corpo
E ghiaccio sopra la mia anima,
Conducimi, mio figlio, questo è il tuo mondo.